0
0
0,00 €

Binding patchwork come bordare un quilt

Realizzare il binding patchwork è il modo migliore per bordare un quilt. Il binding è la bordatura tipica nella tradizione del patchwork, vediamo insieme come realizzarlo in sette semplici step:

 

  • 1) Stabilisci l'altezza del  binding: normalmente si sceglie la misura su multipli di tre. Puoi decidere di realizzarlo di 3/6/9 cm etc. L'altezza più usata è 12 cm. Forse questa dimensione ti sembrerà eccessiva, ma vedrai che una volta realizzato, il tuo binding da 12 cm, avrà una dimensione di circa 3,5 cm.

  • 2) Calcola la lunghezza del binding:  misura il perimetro del tuo quilt e aggiungi 5 cm per ogni angolo.
  • 3) Crea la striscia di tessuto: se il tuo quilt è di una misura superiore alla lunghezza del tessuto che stai utilizzando, dovrai congiungere più strisce della stessa altezza. Prendi la prima striscia e poggiala sul tuo piano di taglio, con il dritto rivolto verso l'alto. Poggia l'estremità della seconda striscia sulla sommità della prima, dritto contro dritto. Con le due strisce formerai una “L” rovesciata. Le due estremità delle strisce sovrapposte formeranno un quadrato. Fermalo con degli spilli e traccia con una penna delebile una diagonale che andrà dall'angolo in alto a sinistra sino all'angolo in basso a destra. Cuci sulla diagonale tracciata, taglia l'eccedenza di tessuto e stira. Otterrai così una striscia con un perfetto attacco in diagonale più armonioso e bello da vedere rispetto al classico attacco dritto.

 

  • 4) Crea il binding: stira la striscia di tessuto piegandola a metà per tutta la lunghezza. A una delle due estremità prepara la “taschina” che accoglierà la chiusura del binding. Apri la striscia stirata, piega le due estremità verso l’interno a formare due triangoli. Schiaccia con il ferro e otterrai una sorta di freccia. Stira di nuovo la striscia a metà e blocca la “taschina” con uno spillo.

 

  • 5) Attacca il binding al quilt. Comincia a fissare il binding iniziando dal lato basso del tuo quilt. Blocca il binding con gli spilli, cominciando dalla “taschina”, avendo cura di iniziare l’assemblaggio dalla metà del primo lato di attacco. Abbi cura di tendere bene il binding man mano che inserisci gli spilli. Arrivata all’angolo, fissa i tessuti con uno spillo in diagonale all’incrocio delle cuciture del quilt. Inizia a cucire con la tua macchina posizionandoti con il piedino al margine del binding e la lunghezza punto a 3,5mm. Comincia la tua cucitura distanziandoti di 10 cm dalla “taschina” che chiuderai alla fine. Cuci sino allo spillo in diagonale e fai la fermatura. Fai attenzione a non cucire oltre lo spillo in diagonale perché non riusciresti a fare l’angolo.

 

  • 6) Crea l'angolo: togli tutti gli spilli di fissaggio tranne l'ultimo che hai inserito in diagonale. Lo userai come fermo per il binding, che sposterai verso l'alto. Riporta il binding in basso, verso il secondo lato di attacco, sovrapponendolo alla piega che hai appena fatto. Abbi cura di allineare tutto per bene, fissa con gli spilli e procedi come prima sino al prossimo angolo.

  • 7) Chiudi il quilt: dopo aver cucito il binding su tutto il quilt, chiudilo inserendolo nella "taschina" che non hai cucito all'inizio. Risvolta il binding verso il retro del quilt, chiudi le estremità degli angoli e cuci tutto a mano con un punto invisibile.

Ora puoi metterti al lavoro, ma prima guarda questo video tutorial ti aiuterà!

Stay creative, stay foolish!

Sabrina

Spero di vedere i tuoi lavori pubblicati sulla pagina Facebook del nostro gruppo "Ri-Creativamente Cucito e Ricamo", se non l'hai già fatto, iscriviti, ti aspettiamo!